Terapie e trattamenti della Malattia di Fabry

I sintomi e le complicanze dovute alla Malattia di Fabry possono essere gestiti con diversi trattamenti. Questi possono comprendere farmaci che pur non essendo specifici per la Malattia di Fabry possono favorire un miglior funzionamento degli organi interessati.

Trattamenti specifici

La Malattia di Fabry è una condizione per la quale sono disponibili in molti paesi terapie enzimatiche sostitutive (enzyme replacement therapies, ERT) o “chaperone farmacologici” (PCT). Le terapie ERT si propongono di sostituire l’enzima naturale e di permettere così la rimozione di GL-3 dalle cellule, impedendo l’ulteriore accumulo lisosomiale.

Per maggiori informazioni sulle terapie disponibili e sui diversi tipi di trattamento, ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico curante.

Leggi anche:

- Vivere con la Malattia di Fabry

Con il patrocinio dell'Associazione Italiana Anderson-Fabry Onlus

MAT-IT-2100588